domenica 8 aprile 2012

Le fedi nuziali


La scelta delle fedi nuziali dovrà essere compiuta con tanta attenzione dai futuri sposi: si tratterà di anelli che dovranno durare tutta la vita, quindi non bisogna lasciarsi trasportare dalle mode del momento ma, al contrario, sarà necessaria una valutazione completa sia sulla praticità che sull'aspetto estetico di questo simbolo dell'amore matrimoniale.
L'uso delle fedi ha un'origine molto antica, risale addirittura all'epoca Etrusca e deriva dalla convinzione che l'anulare sinistro sia collegato direttamente al cuore tramite un'arteria: avvolgere quindi tale dito con un cerchio sta simbolicamente a significare l'appartenenza del cuore dell'altro al proprio marito o alla propria moglie.

La prima scelta da compiere in relazione alle fedi matrimoniali sarà relativa al metallo di cui dovranno essere costituite. Le fedi più tradizionali sono fatte in oro giallo, ma l'oro bianco ha ormai raggiunto una diffusione altrettanto ampia. In base ai gusti di entrambi i coniugi, si potrà scegliere qualcosa di più particolare, ad esempio oro rosso oppure platino. Si potranno scegliere fedi semplici oppure fedi decorate con una o più pietre preziose. Quest'ultima opzione andrà evitata se uno dei due sposi compie un lavoro particolarmente faticoso, che potrebbe rovinare dopo poco tempo gli anelli. Nella scelta delle fedi, specialmente nel caso in cui queste siano un regalo dei testimoni, si dovrà anche tener conto del costo: tra un modello e l'altro possono variare anche parecchie centinaia di euro.

Anche per quanto riguarda i modelli, c'è l'imbarazzo della scelta. Le fedi comode sono anelli con una particolare struttura bombata che, appunto, hanno una vestibilità particolarmente confortevole, mentre quelle mantovane sono piatte e solitamente più spesse. Bisogna valutare poi lo spessore ed il peso delle fedi nuziali. Lo spessore dovrà essere anche proporzionato alla tipologia di mani di entrambi i coniugi, perchè mani lunghe ed affusolate potrebbero essere rovinate da anelli troppo spessi mentre, al contrario, mani robuste e piccole sminuirebbero una fede troppo sottile. In merito al peso, invece, sarà sempre una questione di comodità e di preferenze del futuro marito e della futura moglie: alcuni desiderano una fede molto leggera, di cui quasi non si avverta la presenza, mentre altri preferiscono una sensazione più marcata.

A prescindere dal modello e dal metallo scelti, una delle tradizioni a cui difficilmente si rinuncia è l'incisione, all'interno delle fedi nuziali, della data del matrimonio e del nome del coniuge. Alcuni preferiscono scegliere una piccola frase significativa e farne incidere l'inizio su una delle fedi e la fine sull'altra, a sottolineare l'indissolubilità del legame tra gli sposi.

1 commento:

  1. grazie per dare le informazioni sulla scelgono gli anelli di nozze. Ho anche qualche bel anello, se qualcuno è interessato si prega di seguire questo link
    FEDI NUZIALI

    RispondiElimina